Bando alle chiacchiere, guardiamo la realtà

Chiacchiere, tante chiacchiere quelle che sono seguite al crash dei mercati della prima quindicina di agosto. In Italia, complice il clima di festa, le chiacchiere intorno alla manovra sono diventate folklore. Riteniamo sia più utile concentrarci sui segnali che arrivano direttamente dalla fonte, ovvero i mercati, queste entità maledette che tanto infastidiscono i politici soprattutto nostrani, per farci un’idea sul futuro. Le figg. 1 e 2 ci segnalano la formazione di un bottom di periodo, attendiamo conferme nei prossimi giorni. Il trend Down e l’importanza degli attuali livelli ci induce ad esercitare prudenza e pazienza. La posta in gioco è la seguente: altri 200 punti al ribasso per l’indice S&P 500, ovvero un minimo che non sarà più rivisto nei prossimi sette anni – fig. 3.

senza-titolo-1-copia senza-titolo-2-copia

*Indice Vix: misura la volatilità implicita a breve termine delle opzioni “at the money” sull’indice S&P 500, ossia misura il prezzo che gli investitori sono disposti a pagare per opzioni che permettono di vendere un titolo ad un prezzo determinato entro un certo periodo di tempo, proteggendosi quindi dal ribasso.

senza-titolo-3-copia senza-titolo-4-copia

Le figure 9 ,10, 11 e 12 sono la chiave di volta per comprendere la situazione. Un veloce rientro, sulla base di una soluzione definitiva con riforme strutturali della crisi italiana, ci segnalerà che i minimi sono alle nostre spalle; l’alternativa è il break della zona Euro… ed il default Lehaman al confronto sembrerà una barzelletta.

senza-titolo-5-copia senza-titolo-6-copia

Elaborazione e Analisi Ufficio Studi RUFFO & Partners S.R.L.

Via Via F.Crispi 1, Campobasso – 86100 Campobasso

Tel. 0874.418.192     Fax 0874 315364     e-mail: info@ruffospa.com     www.ruffospa.com

LASCIA UNA RISPOSTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.