L’asset allocation globale

Le allocazioni del nostro modello globale di asset allocation (rubrica settimanale pubblicata nella parte riservata del nostro sito) nelle ultime tre settimane hanno confermato i segnali di turn around pubblicati il 10 ottobre e 17 ottobre 2011 ed i cambiamenti di trend da Down a Up soprattutto nel mercato americano segnalati nel report scorso. Come si evince dalle allocazioni effettuate – fig. 1, 2, 3 – la componente azionaria ha fatto la parte del leone con una crescita pari a circa il 12,50%, a scapito della liquidità che ha segnato un -4,75% e del comparto bond, che registra un -12%. La crescita della componente materie prime, pari ad un +4% circa, conferma la correlazione positiva, da noi ampiamente segnalata a più riprese, con i mercati azionari.

senza-titolo-1-copia

Il rinnovato interesse per il rischio azionario, in una fase ricca di notizie fondamentali molto negative, rivela che il mercato è gia “oltre la curva”, i report sui profitti aziendali confermano questo stato come pure la sottovalutazione in generale dei mercati azionari. Il freno resta sempre la situazione europea, con in testa il nostro Paese, candidato ad un prossimo bailout. Il modello, nell‟ambito delle allocazioni, ha privilegiato il mercato americano e l‟area europea safe, con in testa il mercato inglese e quello tedesco, l‟area Asia-Oceania, facendo crescere significativamente la componente del mercato australiano. Il modello segnala ancora circospezione riguardo i c.d. BRIC, che restano al momento in Down trend.

Relativamente alle allocazioni via ETF segnala gli ETF a livello di indice generale di mercato azionario, di settore azionario e di altre asset class come le commodities e i bond che, secondo il nostro modello (parte riservata del sito), hanno la Relative Strenght* più forte. La lista delle azioni Winner – fig. 5, 6, 7 – è una lista estrapolata dalle nostre segnalazioni che i modelli ci forniscono quotidianamente (pubblicata nella parte riservata del sito) e che alimenta i nostri portafogli modello. La lista dei migliori settori – fig. 8 – e dei movimenti settimanali degli stessi – fig. 9, 10 – inoltre tende a confermare che la nostra asset allocation è in linea con le tendenze in atto secondo un approccio TopDown.

senza-titolo-2-copia senza-titolo-3-copia senza-titolo-4-copia senza-titolo-5-copia senza-titolo-6-copia senza-titolo-7-copia senza-titolo-8-copia senza-titolo-9-copia

Elaborazione e Analisi Ufficio Studi RUFFO & Partners S.R.L.

Via Via F.Crispi 1, Campobasso – 86100 Campobasso

Tel. 0874.418.192     Fax 0874 315364     e-mail: info@ruffospa.com     www.ruffospa.com

LASCIA UNA RISPOSTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.