Non vendete di lunedì o venerdì

Dal 1989, le giornate di lunedì, martedì e mercoledì sono state quelle più al rialzo, nella settimana, secondo il Dow Jones; le giornate di giovedì e venerdì le più negative, dato che gli operatori di borsa sono diventati riluttanti a stare lunghi, mantenendo posizioni, in vista del weekend. Dal 1989, nei lunedi’, martedì e mercoledì c’è stato un aumento di 13.107,91 punti Dow, mentre durante i giovedì e venerdì, complessivamente, è stata totalizzata una perdita di 3.050,57 punti. Negli ultimi undici anni si evidenziano anche le scarse performance delle giornate di lunedì e venerdì negli anni neri 2001-2002 e 2008-2009. Nei periodi di mercato volatile gli operatori spesso vendono prima del weekend e sono riluttanti a “lanciarsi” il lunedì.

*Se il lunedì è festivo, il martedì viene conteggiato come lunedì.

**Se il venerdì è festivo, il giovedì che lo precede è conteggiato come venerdì.

senza-titolo-1-copia

Negli anni tra il 1952 ed il 1989, il lunedì fu il peggior giorno della settimana: in quella giornata, infatti, vi furono crescite solo nel 44,3% dei casi; laddove, gli altri giorni della settimana chiusero in rialzo nel 54,8% delle volte.

senza-titolo-2-copia

Nel 1990, una radicale inversione di tendenza: lunedì divenne il migliore giorno della settimana! Tuttavia, negli ultimi undici anni, è stata la giornata di mercoledì a produrre i migliori profitti. Dal Top del 2000, gli operatori non si sono dimostrati inclini a stare lunghi durante il weekend, né a comprare equity all’inizio della settimana. Il fenomeno non è infrequente, nei periodi di mercato volatile. Il lunedì fu la peggiore giornata durante il ribasso 2007-2009 e solo martedì fu un giorno di guadagni. Dal bottom di marzo 2009, il lunedì è la giornata migliore.

senza-titolo-3-copia

Elaborazione e Analisi Ufficio Studi RUFFO & Partners S.R.L.

Via Via F.Crispi 1, Campobasso – 86100 Campobasso

Tel. 0874.418.192     Fax 0874 315364     e-mail: info@ruffospa.com     www.ruffospa.com

LASCIA UNA RISPOSTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.